Petizione per accogliere 50 mila rifugiati consegnata al Consiglio federale

“La Svizzera dovrebbe accogliere 50 mila rifugiati”. Il sindacato Unia ha consegnato oggi ad un rappresentante della consigliera federale Simonetta Sommaruga due petizioni “per una politica di accoglienza più umana”. Le petizioni hanno raccolto 10 mila firme.

Di fronte al Palazzo federale, il presidente di Unia, Vania Alleva ha dichiarato: “Le frontiere non dovrebbero più uccidere”.

L’appello per rafforzare la politica di accoglienza svizzera è stato lanciato a fine marzo dal sindacato Unia, dai rappresentanti dei Verdi e dal Partito socialista.

Jean Ziegler, vice presidente del Comitato consultivo del Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite, il figlio Dominique, regista, e altre personalità del mondo della cultura, come gli scrittori Adolf Muschg e Pedro Lenz o il rapper ginevrino Jonas sostengono l’iniziativa.

Dopo la consegna di questi petizioni, il prossimo passo sarà una manifestazione nazionale il primo ottobre a Losanna.

swissnews24.ch – ats

Foto di repertorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *