Niente multa se si getta un mozzicone di sigaretta per terra. Alt dell’UDC e del PLR

Gettare una sigaretta per la strada o una lattina in un prato non sarà sanzionato con una multa. Il Consiglio nazionale ha stoppato oggi con 96 voti contrari e 86 favorevoli un progetto che voleva sanzionare con una multa l’abbandono selvaggio di rifiuti nei luoghi pubblici.

L’iniziativa, se approvata, avrebbe previsto l’introduzione di una multa fino a 300 franchi.

Il progetto avrebbe dovuto concretizzare un’iniziativa parlamentare di Jacques Bourgeois del Partito liberale radicale.

Bourgeois ha ricordato che “i costi di questi comportamenti a danno della collettività e delle città sono stimati a 200 milioni di franchi all’anno, a carico per i tre quarti dei comuni e per un quarto delle aziende dei traporti pubblici”.

“L’abbandono selvaggio dei rifiuti – ha aggiunto- è un problema, che infastidisce sempre di più i cittadini e che danneggia l’immagine del paese. Delle aziende agricole hanno dovuto abbattere alcuni animali che avevano ingerito frammenti di lattine di alluminio”.

Il progetto era sostenuto dalla maggioranza dei membri della commissione per l’ambiente e dal governo. Ad opporsi è stato un fronte guidato da Felix Müri dell’Unione democratica di centro. Secondo Müri “non è la Confederazione che deve legiferare in materia, ma spetta ai Cantoni e alle città”. Questa posizione è stata seguita dalla maggioranza del Partito liberale radicale e dal Partito democratico cristiano, mentre il partito socialista si è diviso.

swissnews24.ch

Foto di repertorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *