Da oggi le imprese potranno velocizzare le procedure burocratiche grazie al portale EasyGov.swiss

Il consigliere federale Johann Schneider-Ammann ha inaugurato, oggi, insieme ai rappresentanti dei Cantoni e dell’economia privata, il nuovo sportello online per le imprese EasyGov.swiss.

Il portale ha l’obiettivo di semplificare gli scambi tra l’economia e l’Amministrazione riducendo l’onere amministrativo per le imprese.

“Oltre a permettere il disbrigo efficiente e sicuro di diverse formalità tramite un’unica piattaforma online e un risparmio di tempo e denaro per le imprese – fa sapere il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca in una nota – questo strumento facilita lo scambio di dati all’interno dell’Amministrazione”.

Le piccole e medie imprese (PMI) – prosegue il comunicato – investono negli scambi con l’Amministrazione buona parte delle loro risorse. Oggi comunicano con le autorità tramite diversi moduli cartacei o portali online. Si devono perciò trasmettere più volte le stesse informazioni, con un conseguente aumento di oneri e costi.

EasyGov.swiss fornisce supporto alle imprese, che possono svolgere da un unico account tutte le procedure amministrative offerte a ogni livello istituzionale ‑ federale, cantonale o comunale ‑ con l’aiuto di una guida interattiva. Basta registrare una sola volta i dati aziendali normalmente richiesti come il numero del registro di commercio o i dati di recapito”.

Quali sono i servizi offerti da EasyGov.swiss?

Nell’ambito della costituzione di imprese ci si potrà iscrivere presso: il registro di commercio, l’AVS (casse di compensazione), l’IVA, l’AI (SUVA e assicuratori privati). Si potranno effettuare online le modifiche nel registro di commercio che non implicano né autenticazioni notarili né un cambiamento di Cantone ma anche operazioni legate all’IVA: richieste di proroga online, dichiarazioni d’adesione al metodo delle aliquote saldo e richieste di rendiconti secondo le prestazioni ricevute.

swissnews24.ch

Immagine di repertorio